mercoledì 6 novembre 2013

Restaurare una poltrona…

Oggi voglio raccontarvi una storia…

restaurare una poltrona

una storia a lieto fine…

restaurare una poltrona

è una via di mezzo tra il brutto anatroccolo e il principe ranocchio!

restaurare una poltrona

Quando sono stata contattata dalla cliente, le condizioni di questa poltroda erano veramente drammatiche!

restaurare una poltrona

Le richieste erano: cambiare l’imbottitura, rifoderarla, e restaurare il legno, in modo da evidenziarne l’originale bellezza!

restaurare una poltrona

Quando l’ho avuta tra le mani ho tremato… lo schienale aveva l’impiallacciatura gonfia di umidità, impossibile da incollare nuovamente.
Una zampa era quasi annientata dai festini che i tarli devono aver compiuto, e le condizioni della seduta erano pessime.
restaurare una poltrona

restaurare una poltrona

Così ho proceduto innanzitutto a smontarla completamente (zampe posteriori, e braccioli erano tenuti insieme alla seduta e alle zampe anteriori da enormi viti arrugginite), e a rimuovere lo strato di impiallacciatura dello schienale, sia nella parte anteriore che posteriore.

restaurare una poltrona

Rimossa completamente imbottitura e vecchio rivestimento, sono quindi passata a dare un’abbondante carteggiata, e ad un bagno rigenerante in antitarlo, seguito da un paio di settimane di camera a gas!

restaurare una poltrona

Quando l’ho tirata fuori, ho stuccato uno ad uno i mille mila buchini dei tarli,

restaurare una poltrona

 atteso che lo stucco si seccasse e carteggiato.

restaurare una poltrona

Sono passata quindi alla cartavetro via via più sottile, fino a che il legno non è risultato liscio, quasi soffice al tatto!
restaurare una poltrona

restaurare una poltrona

Un’abbondante passata cera neutra, ha infine restituito al legno l’originale colore dorato!

restaurare una poltrona

Una volta sistemato il legno, con il prezioso aiuto di Sandro, siamo passati alla fase imbottitura e rivestimento.

restaurare una poltrona

Rimesse le fasce di iuta, abbiamo sagomato la gommapiuma, e quindi rivestito con il meraviglioso toile de jouy che mi ha fornito la cliente stessa. 

restaurare una poltrona

Una bella stoffa neutra per la parte inferiore a coprire fasce ed imbottitura, fissata con chiodini da tappezziere, per una rifinitura più ricercata.

restaurare una poltrona

Questo il risultato finale…

restaurare una poltrona

Questo il lieto fine… 



La cliente è stata molto soddisfatta, voi cosa ne pensate?

Un abbraccio stretto stretto
eugenia

70 commenti:

  1. Sarei stata soddisfatta anche io;) Grande lavoro, brava! Buona giornata

    RispondiElimina
  2. Bellissima.
    Caspita guarda te con la carta vetrata fine e cera com'è rinato quel legno.
    Da non credere.
    Brava Eugenia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai visto Mary? Non ci avrei scommesso nemmeno io!
      Un abbraccio coccola!

      Elimina
  3. Sei stata bravissima, sopratutto per la pazienza e la dedizione che metti nel recuperare questi oggetti!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tanto amore, passione e ingegno... ecco i miei strumenti! Oltre al tanto caro olio di gomito!! ^_^
      Un abbraccio cara e grazie!

      Elimina
  4. Hai fatto un miracolo!!!
    Bravissima!!

    RispondiElimina
  5. Mamma mia, più guardo i tuoi lavori, più mi sembri una ragazzina in quell'età che se non la vedi anche solo per un mesetto, te la ritrovi cresciuuuuuuuuuta un sacco! Brava lo eri già (anche da bimba :D ) ma ora stai diventando sempre più bravissimissimissima!

    Un bacio sorridente
    Tatti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tatti e Tattina bellevoiche non siete altro!! ^_^
      Eh si, sto crescendo... grazie al meraviglioso confronto che ho trovato nel web!
      Grazie di cuore!! Io felice come la bimba che ero e sono!! ^_^
      Tanti baci!!!

      Elimina
  6. son senza parole
    brava baci!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ quanto sei cara Laura! Sempre preziosi incoraggiamenti, grazie davvero!!

      Elimina
  7. Fantastico!! I tuoi lavori sono uno più bello dell'altro!
    Bacio!!

    Elisa

    RispondiElimina
  8. Bellissimo lavoro Eugenia, certo che la tua cliente sarà soddisfatta!
    Bravissima sei, ti faccio tantissimi auguri per tutto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Any cara, me lo tengo stretto vicino al cuore! ^_^

      Elimina
  9. Davvero è venuto fuori qualcosa di unico...come tutte le tue creazioni! Mentre lo scrivo c'è una poltrona vicino a me che mi guarda e sembra dirmi:" Lo vedi?! Io sono anche più bella di quell'altra! Cosa aspetti a contattare Eugenia?! Oltre che Strana sei anche distratta ed insensibile!" Ha ragione, ha ragione lei...ma come posso contattarti per mostrarti la mia amica che avrebbe bisogno di un piccolo restauro?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guenda cara, sono davvero felice che ti piaccia il mio lavoro!! ^_^
      E se stai dicendo davvero, per la tua poltrona, basta un messaggio su fb!! ;D
      Un abbraccio!

      Elimina
  10. Bravissima Eugenia, un gran bel lavoro!!! Pazienza, dedizione, amore, cura dei dettagli....
    Un bacione
    Elena

    RispondiElimina
  11. E ci credo che è stata soddisfatta...ti ha dato un brutto ceffo e si è ripresa un principe!! Che lavorone! Ma il risultato credo che ti abbia ripagato di tutta la fatica!!! Complimenti!!
    baci,
    Grazia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hihihihi un brutto ceffo!! :D
      si, sono davvero felice del risultato finale! Quasi non credevo ai miei occhi!!
      Grazie cara!!

      Elimina
  12. Oggi tralascio i complimenti allo splendido lavoro che avete compiuto.. anzi urlerei al miracolo!
    Ai "festini dei tarli" sono morta dal ridere e poi, una cosa un po' più "frivola".. ma hai sempre una splendida manicure, nonostante tutti i lavori che fai.. come ci riesci?! a me si sbecca già solo lavando i piatti e uso il top coat!!! mannaggia ai problemi della vita :P
    baci cara :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hihihihihi beh non ti sembra che abbiano festeggiato in quella zampa?!?! ;D
      Per la maincure il trucco c'è: ho il gel, lo faccio trasparente perché amo cambiare il colore dello smalto. Ma il fatto che l'unghia dia rigida evita che si sbecchi!!
      Ed ora che mi hai fatto svelare il mio segreto pubblicamente... è finitaaaaaa!! ^_^

      Elimina
  13. Che ne penso...... che se non ti tuteli ti citano per danni i mobilieri ... qui non butterà via più niente nessuno con te ... Eugi la maga delle poltrone e tanto altro....
    giusto pure le unghie pitturate a dovere ....io invece faccio prima ... mangio pure quelle così non perdo tempo ... un abbraccio ... giusi_g

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehehe hai ragione!! Ma in tempi di crisi, mica si possono comprare sempre nuovi mobili! Meglio riciclare quello che ci ha stancato!!
      Le unghie pitturate... hihihihi il trucco c'è ma non si vede... (o quasi!)
      Baciottoneeeee

      Elimina
  14. Wow Eugenia... che cambiamento!... Prima l'avrei buttata, adesso la metterei subito in casa! Brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hihihihi ecco il mio commento preferito!! Grazie davvero Raffaella! Questo è proprio il senso di quello che vorrei fare! Dare nuova vita e nuovo splendore a mobili vecchi che le persone hanno già in casa!! ^_^
      Un abbraccio grande!

      Elimina
  15. Irriconoscibile.... sembra che sia passata
    una bacchetta magica!! Le tue manine :-)
    Ottimo lavoro.
    Un abbraccio
    Gilda

    RispondiElimina
  16. Ne penso che sei un mito, bella creatura !!!!! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ tu troppo buona con me!! <3
      Ti stritolo di abbracci!

      Elimina
  17. un bel lavorone, ma il risultato è molto bello
    baci VAleria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehhh Valeria cara, sono certa che tu saresti stata mille volte più abile! Anzi, avrei piacere di avere la tua opinione su quello che ho sbagliato! Grazie dolcezza!

      Elimina
  18. Meraviglioso il legno così!! E stupenda anche la stoffa.

    Complimenti!
    Cinzia

    RispondiElimina
  19. Eugenia un'altro recupero straordinario, complimenti... specialmente dopo aver visto tutti quei fori... ma se un lavoro non necessita di altre cure come si possono chiudere i fori? Bisogna usare comunque lo stucco? Grazie per condividere la tua preziosa esperienza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara! Sono lieta che ti piaccia il mio lavoro!!
      Per rispondera a quanto mi chiedi, direi proprio di si! Certamente lo stucco non finirà esclusivamente nel buchino, ed andrà carteggiato dopo asciugatura. Dopo questo procedimento, facilmente si intaccherà la finitura che il mobile aveva in origine, quindi sarà necessario cerarlo nuovamente. In alternativa, esistono in commercio dei bastoncini di cera colorata, che strofinati sui buchi dei tarli, rilasciano parte della cera proprio nel foro. pertanto bisognerà poi solamente lucidare!
      Un abrbaccio!

      Elimina
    2. lo stucco è necessario quando i buchi del tarlo sono molti..
      gli stick in cera vanno bene se il mobile è già verniciato, quando il mobile è carteggiato si usa lo stucco
      Gli stick di cera vanno lavorati a formare dei piccoli coni che entrano nel tarlo, per lavorarli bisogna scaldare lo stick di cera
      Come hai detto tu Eugenia con lo stick di cera si fa prima, mentre lo stucco va carteggiato più volte per eliminare l'eccesso
      un bacione Valeria

      Elimina
    3. Grazie Valeria cara, per la precisazione! Devo dire che non ho mai usato gli stick di cera... ora che me lo dici, ricordo che papà mi disse questa cosa di fare dei coni da inserire nel buchino, e ora ricordo il perché non li uso con piacere! ;D Troooooppa pazienza!
      Un abbraccio grande carissima mia!

      Elimina
  20. Hai fatto nascere un capolavoro da una cosa ormai da buttare, visto come era conciata e i numerosi forellini....Immagino però la soddisfazione finale....Complimenti! ( ma cosa e dove si trovano le camere a gas per i tarli?) Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rosanna! Mi emoziona il tuo commento!
      hihihihi le camere a gas è il gergo che uso io, semplicemente per intendere il trattamento antitarlo intensivo!! ^_^
      Un abbraccio!

      Elimina
  21. Che gran bel lavoro Eugenia!! Sei bravissima! L'avrei vista bene anche con una bella imbiancata (una mano di bianco ovunque! eeeh!!). E quel toile, semplicemente meraviglioso :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hehehe Frida cara, non sai quanto sono stata tentata anche io! Ma le regole della cliente erano chiare: niente finitura shabby... sigh sigh!! ;D

      Elimina
  22. Un ottimo lavoro, come sempre!
    Ogni volta che passo di qui resto sempre più meravigliata dalla tua bravura!
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ ma grazie cara!! Arrossisco... veramente!

      Elimina
  23. Stupenda!! Che fatica che hai fatto, ma ne è valsa la pena. Il tessuto in toile è meraviglioso
    Bacioni
    Alessandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ale cara!! Sempre tanto cara! ^_^
      La stoffa che mi ha fornito la cliente, è veramente bella, hai ragione!

      Elimina
  24. bello il legno dello schienale, hai fatto un lavoro perfetto meglio non si poteva. brava. Nellina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh lo schienale purtroppo ho dovuto spellarlo, per questo sono rimaste le righe orizzontali! Ma a sostituirlo, si rischiava di non trovare lo stesso colore! Penso che meglio di così IO non avrei saputo fare! ^_^
      Grazie Nellina cara!

      Elimina
  25. e ci credo!!! non poteva essere altrimenti, hai fatto un'ottimo lavoro! hai un talento naturale!;) kiss

    RispondiElimina
  26. liviinginmyhome.blogspot.it7 novembre 2013 16:39

    Bellissima, Eugenia, come lo sono tutti i tuoi lavori, la tua capacità si vede proprio da questo, saper rimettere in sesto una sedia decisamente malatuccia!!! Brava...sarai sempre il mio mito!!!!
    Un abbraccione !!!
    PIera

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Piera cara, i tuoi commenti affettuosi mi emozionano sempre! Grazie per l'affetto e la stima che hai per me!!
      Un abbraccio grande tesoro! <3

      Elimina
  27. Eugenia dei miracoli!! Tesorino hai fatto un lavoro pazzesco!! Sembrano due sedie diverse O.O la stoffa è stupenda! Bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tesoro mio! Sono felice che ti piaccia il lavoro! Sei di una dolcezza unica!!!
      Un abbraccio stritoloso!

      Elimina
  28. Eugenia......... che spettacolo e che lavoro straordinario!!! Brava brava ^^
    Un bacione!!
    Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie Laura... detto da te è davvero un grande complimento ^_^
      Un abbraccio!!

      Elimina
  29. Bellissima, cara Eugenia. e' stato un lavoro lungo e faticoso ma il risultato ti ripaga certamente. Brava!
    Un abbraccio
    Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sara! Sono felice che ti piaccia!
      Un abbraccio grande! ^_^

      Elimina
  30. Ci credo che la cliente era soddisfatta, hai fatto un miracolo!!!! Davvero Eugenia, è diventata bellissima, meglio dell'originale, così scuro e serio, ora è molto più elegante e femminile!
    Fantasy Jewellery

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hehehehe ora un miracolo... esagerataaaaa!! Ma grazie tesoro, sei sempre tanto cara!!
      Un abbraccio grande!

      Elimina
  31. E come non esserlo? Bravissima Eugenia, ma hai dubbi?! Noi no! E sono certa che posso parlare a nome di tutti :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Viviana cara, sei troppo buona! Grazie di cuore cara!!

      Elimina

Pin It button on image hover